[ Highlight ] Fantasy World Creator

Le tiles devo dire, risultano tutte ben disegnate, con un tratto a matita leggero, che ricorda proprio un disegno a mano libera.

 

Mappe che passione!

Fantasy world creator meniac 1

Dai labirinti appena abbozzati a matita su carta, ai dungeon riccamente realizzati in 3D con tanto di mobili, oggetti e chi più ne ha più ne metta, da sempre la gestione delle miniature è uno degli aspetti principali per chi si cimenta in giochi di ruolo o board game in cui gli scontri tattici, con regole per ogni situazione possibile, la fanno da padrone.

Ed è proprio qui che ci viene in aiuto Fantasy World Creator! FWC da ora in poi, non è altro che un sistema di puzzle tiles, dalle diverse forme e grandezze, con cui potremo ricreare non solo dungeon per le nostre avventure, ma anche intere cittadine, scenari costieri e molto altro ancora.

Attualmente è in corso una campagna di crowdfunding su Kickstarter che sta procedendo a gonfie vele per il team di sviluppo, la GameStart Edizioni ! Ebbene si, stiamo parlando di un team tutto italiano, i cui membri fondatori, Giuliano e Mario, sono al loro secondo lavoro.

Fantasy world creator meniac 1FWC è un vero e proprio sistema modulare di tiles con incastro a puzzles, che ci permetterà di ricreare ad esempio dungeon di qualsiasi forma e dimensione grazie ai numerosi pezzi a disposizione. Stiamo parlando di tiles da 8×8 caselle, da 4×4, corridoi da 4×2, doppia faccia, che rappresentano le classiche pavimentazione dei dungeon, pavimenti di palazzi, rappresentazioni di zone selvagge e, grazie ai numerosi stretch goals già sbloccati, avremo la possibilità di avere anche spiagge e coste marine.

Oltre alle tiles di cui sopra, il sistema vi mette a disposizione numerosi stand raffiguranti tutto il bestiario classico dei GDR fantasy, numerosi token dagli utilizzi più disparati, stand bianchi per realizzare le vostre personalizzazioni, tiles raffiguranti oggetti ambientali quali tesori, carri, pozzi, trappole, barili, tavoli e compagnia bella.

Naturalmente ci sono diversi livelli di pledge, per tutte le tasche ed esigenze. A seconda del livello scelto, avremo anche diversi tipi di pavimentazioni come quelle in legno, svariate tipologie di tetti cittadini, nonché ulteriori mostri, boss e personaggi.

Le tiles devo dire, risultano tutte ben disegnate, con un tratto a matita leggero, che ricorda proprio un disegno a mano libera; l’effetto è molto bello ed evocativo.

Fantasy world creator meniac 1Questa caratteristica è molto importante perché su tutte le tiles, tutti gli stand dei mostri e personaggi, sui token e in generale su ogni singolo pezzo di FWC, sarà possibile disegnare, scrivere, appuntare o semplicemente scarabocchiare tutto quello che ci passerà per la mente tramite due pennarelli in dotazione! Il tutto, naturalmente, sarà assolutamente cancellabile e riscrivibile grazie alla superficie plastificata delle tiles !

Con questo sistema avrete sempre tiles “pulite” da poter riutilizzare in ogni vostra campagna o avventura, personalizzandole come più vi piace. Di fatto il sistema è semplice quanto geniale. Oltretutto, gli incastri a puzzle, vi permetteranno di realizzare tutto quello che vorrete, da lunghissimi corridoi, intricati labirinti, a enormi piazze e sconfinate zone selvagge, senza nessun limite tranne quello dato del numero dei pezzi che il vostro livello di pledge acquistato vi consentirà.

La campagna terminerà il 2 agosto, quindi di tempo c’e’ n’è ancora, ma già sono stati sbloccati numerosi stretch goals, tra i più interessanti, tra nuove tiles, mostri e personaggi, segnalo ben 2 mappe da 25 tiles ciascuna, una per il mondo esterno e una per quello sotterraneo. Sono sicuro che in ogni caso da qui a quando finirà la campagna molto altro sarà stato sbloccato.

Inoltre, essendo Fantasy World Creator tutto italiano, anche le spese di spedizione per il nostro paese sono più che ragionevoli se paragonate ad altre situazioni. Oltretutto la consegna di FWC è prevista veramente tra pochissimi mesi, a dicembre, cosa non da poco per chi è abituato a ricevere i giochi finanziati, anche dopo due o tre anni.

Vi rimando alla pagina del crowdfunding, così potrete anche voi farvi un’idea di questo stupendo progetto tutto italiano!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *