Credevo di aver visto tutto. Mi sbagliavo – Streghe di Boemia

Potion pixel pngGiumenta, cinghiale o pollo ?

Siete pronti ? Le streghe ci attendono

Kingdom Come: Deliverance è un titolo che fa parlare molto di sè. Ha diviso critica e pubblico in due filoni, quelli che lo adorano nonostante i difetti e quelli che lo massacrano a suon di critiche, sensate o meno.

Rimane comunque il fatto che è un gioco in divenire, dove ci vogliono ore per oliare storia e meccaniche. E più si gioca più si scopre, e più si scopre e più ci si imbatte in quest secondarie.

Ed è qui che casca l’asino, anzi il cavallo.

Preparatevi perchè ora le cose si fanno INCREDIBILMENTE interessanti e assurde.

Atto I

Durante le mie scorribande ho accettato l’ incarico di un prete il quale mi chiedeva di indagare su dei possibili atti di stregoneria. Non ho esitato nell’ accettare in quanto è uno degli aspetti che speravo fossero stati inseriti all’ interno del gioco.

Da quanto mi racconta il chierico un’ erborista che vive nella foresta sta praticando la stregoneria e iniziando alcune donne del vicino villaggio nella pratica di magia nera e adorazioni del maligno.

Kingdom Come Deliverance screen witchSalgo quindi sul mio adorato ronzino. Destinazione foresta.

Trovo facilmente l’ erborista la quale, dopo alcune leggere minacce da parte mia , mi racconta cosa sta accadendo. Lei effettivamente è maestra nel preparare pozioni di dubbia utilità e non nasconde di conoscere arcani riti d’ invocazione. Negli ultimi giorni si sono rivolte a lei tre donne del villaggio, ognuna con problemi di diversa natura ma tutte con un’ unica soluzione ovvero avvicinarsi alla stregoneria per invocare il principe del male, parlare con i defunti e acquisire ricchezza.

Kingdom Come Deliverance screen witchL’ erborista quindi di fronte all’ insistenza delle donne e ad un bel gruzzolo di denaro ( perchè alla fin fine il vero male è sempre il denaro n.d.r. ) decide di preparare un unguento in grado di soddisfare la richiesta delle sue clienti. L’ unguento però è molto potente, provoca forti allucinazioni mettendo a rischio la vita di chi lo utilizza.

La stessa erborista è preoccupata per l’ incolumità delle tre giovani streghe e mi chiede di porre rimedio.

Atto II

Dopo essere ritornato al villaggio ed aver parlato con una delle tre apprendiste streghe decido di seguirle durante la notte per vedere da vicino uno dei loro sabba.

Kingdom Come Deliverance screen witchAl calar delle tenebre mi metto a seguire la lenta processione delle tre donzelle all’ interno della fitta foresta. Dopo qualche minuto arriviamo al luogo dove si sarebbe tenuto il rito magico.

Ed è proprio qui che tutto prenderà una piega inaspettata.

Le donne si accorgono della mia presenza ed essendo già in preda alle allucinazioni iniziano a vedere in me il demonio e a chiedere favori, pronte a fare qualsiasi cosa io volessi. Nel frattempo mi accarezzano, toccano e spintonano cospargendo anche me di unguento.

Kingdom Come Deliverance screen witchPochi attimi ancora e anche il nostro Henry sarà un cliente di ” viaggi dell’ altro mondo “.

Gli occhi si fanno pesanti e tutto per qualche attimo sembra annebbiato. Il cielo è tinto di rosso, la testa sembra sbriciolarsi e la percezione della realtà è completamente andata a farsi un bel giretto altrove.

Le tre neonate streghe ora appaiono in forma animale e più precisamente davanti a me ho una giumenta, un cinghiale e un pollo.

Mi parlano e mi obbligano ad abusare dei loro corpi. Devo scegliere una di loro.

Giumenta, cinghiale o pollo ?

Non c’è altra via d’ uscita e di getto scelgo la giumenta.

Atto III ( oltre le streghe )

A questo punto immaginavo che il tutto sarebbe stato interrotto dal prete o dall’ erborista e invece no.

Incredulo giro intorno alla giumenta cercando di capire cosa fare finchè non noto che puntando il posteriore dell’ animale esce fuori a schermo l’ azione di ” usa un grimaldello per scassinare “.

Kingdom Come Deliverance screen witchNon voglio credere a quanto visto e continuo a cercare altre possibili azioni ma nulla, l’ unica opzione disponibile è quella di forzare con un grimaldello l’ orifizio dell’ equino.

Sconcertato e con la bocca spalancata porto a termine l’ operazione con successo.

Sono basito. Ho appena scassinato il didietro di un cavallo.

Ripeto … ho appena scassinato il didietro di un cavallo.

Un forziere di pelle di cavallo

In anni e anni di videogiochi ho visto tantissime assurdità. E non parlo di bugs, glitch e compagnia bella. Parlo di situazioni al limite, estreme, di dubbia moralità e gusto ma mai e poi mai avrei pensato di trovarmi di fronte a cotanta ” stravaganza “.

Non dico che l’ accaduto sia improbabile o poco credibile. Sappiamo bene che il nostro eroe è in preda a forti allucinazioni e perciò la mente gli gioca brutti scherzi alterando in modo prepotente la realtà ma ripeto:

ho appena scassinato il didietro di un cavallo.

Non lo dimenticherò mai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *