Beholder –  Chi fa la spia non è figlio dell’anarchia

beholder pixel … sarà in grado di catturare la vostra attenzione fin dal primo avvio.

Origliare per sopravvivere

Se avete una forte propensione al pettegolezzo e vi piace infilare le narici negli affari altrui , Beholder non può certamente mancare all’interno della vostra libreria Steam.

In un paese autoritario ed estremamente repressivo, all’alba di un futuro dittatoriale dove non è concesso libero arbitrio, ci ritroveremo , insieme a nostra moglie ed i nostri figlioletti , ad amministrare in toto un condominio .

beholder 1Sorvegliare le azioni dei nostri condomini ed applicare le a dir poco ferree leggi del Paese a questi ultimi sarà la nostra “mission” principale , inoltrando i dati raccolti tramite rapporti scritti , al ministero che provvederà poi  a “rimuovere” gli sfortunati inquilini in caso di confermate irregolarità.

Sembrerebbe tutto ok fin qui o quasi , tenendo conto anche del fatto che riceverete una lauta ricompensa per esservi dimostrati fedelissimi servitori dello Stato, ma dopo i primi “reati” che andrete a spifferare al governo vi troverete di fronte ad una big question : “Sto veramente facendo la cosa giusta ? “

Scelte che fanno la differenza

Siamo al cospetto di un vero e proprio “moral choises simulator” o simulatore di scelte morali  che vi metterà di fronte a decisioni , in grado di crearvi col senno di poi , grattacapi esistenziali da non sottovalutare.

Ogni scelta presa durante il gameplay darà vita a conseguenze non subito predicibili , poi non venite a dirmi che non vi avevo avvisato!!!

Eppure il rischio di realizzare l’ennesimo gioco insipido c’era e come, in fondo piazzare telecamere , frugare nei cassetti dei propri inquilini e riportare tutto su fascicoli per il governo poteva anche risultare un tantino ridondante , ma il team di Warm Lamp Games è riuscito nell’impresa di imprimere la giusta atmosfera e la personalità al gioco che invece sarà in grado di catturare la vostra attenzione fin dal primo avvio.

Ovviamente non dovremo necessariamente fare rapporto su tutto e tutti, potremo  anche sfoggiare il nostro lato peggiore andando a ricattare i nostri ospiti per estorcergli denaro, metterli sotto scacco piazzandogli oggetti illegali nei rispettivi appartamenti, oppure assumere un comportamento diametralmente opposto avventurandoci  nelle loro quests (non tutte però saranno per una giusta causa n.d.r.) .

Queste ultime , saranno completabili in maniera diversificata l’una dall’altra, andranno ad influire sul proseguo della storia e avranno incidenza sul finale che ci attenderà.

Ricorda caro amico giocatore : ogni risposta/scelta ha una sua conseguenza, che sia una buona azione o qualcosa di più “losco” e torbido.

La sfida nella sfida sarà cercare di mantenere lo status di benessere della propria famiglia con la propria sopravvivenza, i nostri rapporti di lavoro con il governo , che dovranno essere sempre al di sopra di ogni suo sospetto verso di noi , ma anche le esigenze degli ospiti .

Non scoraggiarti se ai primi tentativi di gioco troverai Beholder un tantino difficile: ritenta sarai più “preparato”.

Dategli una sbirciatina…

beholder 1Intorno ai 10 € di costo su STEAM , mi sento di dire che ne vale ogni singolo centesimo, d’altro canto però voglio anche metterti in guardia su qualcosa che non funziona o che potrebbe farti storcere il naso prima che tu confermi il pagamento dal tuo carrello:

per iniziare , la trama di Beholder è su un binario (sempre la stessa) ,  alcune conseguenze avranno ripercussioni molto in avanti nel tempo, questo può anche portare a ricominciare la storia e ad aggiungere un lieve tasso di noia nel forzarvi a fare esattamente le stesse identiche cose. Tutto ciò potrebbe affliggere i players poco pazienti .

Potreste soffrire inoltre (ma è strettamente personale ) la ripetitività nel gameplay durante lo spionaggio : “ piazza le telecamere, spia, parla, denuncia/aiuta e ripeti”, o finire col pensare che Beholder sia stato poco testato in fase di sviluppo per via di alcune scelte che vi troverete ad affrontare per la vostra famiglia.

beholder La quota universitaria di tuo figlio , o tua figlia che si ammala e la conseguente necessità di acquistare un’aspirina e degli antibiotici che in totale valgono 50000 danari , avvengono in una fase di gioco in cui raggiungere quel patrimonio è forse dannatamente impossibile. 

Malgrado tutto ciò ve lo consiglio , il finale buono o happy ending è adorabile , la musica si sposa perfettamente con l’atmosfera del gioco e l’artstyle è delizioso… non siete ancora convinti di provarlo?

Rimanendo in tema di spionaggio vi dico : Dategli una sbirciatina di nascosto su Steam.

5 pensieri riguardo “Beholder –  Chi fa la spia non è figlio dell’anarchia

  • Avatar
    Marzo 27, 2018 in 9:31 am
    Permalink

    Articolo interessante, fatto molto bene.
    Andrò sicuramente a vedere il Gameplay.

    Risposta
    • Francesco Romanini
      Marzo 27, 2018 in 9:57 am
      Permalink

      Grazie Kratos, spero che lo proverai ! 8)

      Risposta
  • Avatar
    Marzo 27, 2018 in 10:12 am
    Permalink

    Ottima Recensione ,seguirò il tuo consiglio (sbirciatina su Steam) !

    Risposta
  • Avatar
    Marzo 27, 2018 in 3:11 pm
    Permalink

    Recensione perfettta. Proverò il gioco.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *