La Notte dei Vampiri – La nostra recensione

la notte dei vampiri boardgame meniacLa Notte dei Vampiri è un party game da avere nella propria collezione.

 

Di vampiri, cacciatori e lupi mannari

La Notte dei Vampiri è un party game, da 6 a 20 giocatori ( età 14+ ), che unisce embrionali meccanismi da gioco di ruolo con meccaniche di bluff e deduzione.

Edito in versione italiana da Pendragon Game Studio, ci calerà nei panni di vampiri, cacciatori e lupi mannari in uno scontro all’ ultima goccia di sangue.

Il gioco eredita il modello di gameplay da Mafia, titolo uscito nel 1986, e dal successore Warewolf ( ci tengo a precisare che non ho mai giocato ne Mafia ne Warewolf e quindi non farò alcun tipo di paragone, n.d.r. ).

la notte dei vampiri boardgame meniacNon aspettatevi dadi, meeples, token e qualsiasi altra componentistica a voi cara. In La Notte dei Vampiri avremo dei ruoli da interpretare, contestualizzati da apposite carte “over size” tramite le quali sapremo chi siamo e di quali abilità potrà godere il nostro personaggio.

In aggiunta a ciò dovrà essere scelto un moderatore, una sorta di master, che scandirà i ritmi di gioco, terrà traccia dei vari eventi e potrà intervenire in caso di errori o scorrettezze.

La tipologia di ruoli assegnabili varierà dal numero di giocatori e da alcune best-practices riportate nel manuale di gioco oltre che da una tabella riassuntiva che aiuterà a gestire i ruoli a seconda della numerosità dei partecipanti. Ciò non toglie che poi si possa decidere quali ruoli utilizzare a proprio piacimento.

Si potranno impersonificare varie tipologie di personaggi tra cui vampiri minori, vampiri maggiori o il signore dei vampiri, cacciatori minori o maggiori e il lupo mannaro. La distribuzione dei ruoli potrà avvenire in diversi modi come lasciare scegliere ai giocatori, lasciare scegliere al moderatore oppure casualmente. Personalmente la modalità che preferisco è quella in cui decide il moderatore in quanto facilita anche lo stesso nel ricordarsi chi impersona chi.

Il ritmo di gioco è scandito tramite le fasi del giorno quali notte, alba, mezzogiorno e crepuscolo, fasi che saranno scandite e introdotte dal moderatore. Ad ogni fase entreranno in gioco determinati personaggi. Il tutto è preceduto da una fase iniziale di presentazione durante la quale il moderatore scoprirà oppure ripasserà i vari ruoli assegnati.

la notte dei vampiri boardgame meniacla notte dei vampiri boardgame meniac la notte dei vampiri boardgame meniac

 

 

 

 

 

 

Venne la notte

Durante la notte tutti i giocatori si comporteranno come se fossero dei vampiri, anche se non lo sono. In questa fase si potrà discutere e cercare di individuare i cacciatori o il lupo mannaro.

Dopo un certo lasso di tempo passato a discutere ( 5 minuti, max 10 ) il moderatore interverrà introducendo la fase di votazione, fase in cui ognuno dovrà indicare una possibile vittima.

A votazione terminata il giocatore con più voti verrà giustiziato ( per finta intedo eh, ndr ), e quindi escluso dal gioco rivelando la sua carta ruolo.

la notte dei vampiri boardgame meniacLa fase successiva, sempre introdotta dal moderatore sarà l’ alba. Durante questa fase, ma anche per le restanti fasi fino ad arrivare nuovamente alla notte, tutti i giocatori, moderatore escluso, dovranno tenere gli occhi chiusi e stare in silenzio, preferibilmente immobili.

Il moderatore, secondo i ruoli distribuiti e un ordine ben preciso descritto nel manuale di gioco, chiamerà alcune figure, nello specifico i vampiri maggiori e i cacciatori maggiori. Alla chiamata il giocatore corrispondente aprirà gli occhi e applicherà la propria abilità speciale per poi richiudere gli occhi. Le abilità sono differenti come ad esempio inibire il voto di un determinato giocatore oppure proteggerlo dagli attacchi etc etc.

All’ alba seguirà poi il mezzogiorno e qui entreranno in scena i cacciatori. Si sveglieranno tutti insieme e sempre mantenendo il silenzio indicheranno la loro vittima. Il moderatore prenderà nota e farà richiudere gli occhi ai caccaitori.

la notte dei vampiri boardgame meniacArriverà quindi il momento del crepuscolo e qui sarà la volta di personaggi speciali come il Signore dei Vampiri o il Lupo Mannaro, ma entreranno in gioco se diponibili anche figure come Nosferatu, la Banshee, il Redivivo e diversi altri. Questi personaggi utilizzeranno le loro abilità speciali e poi richiuderanno gli occhi.

Come naturale arriverà quindi una nuova notte. Prima della discussione generale il moderatore dichiarerà chi è stato ucciso dai cacciatori, eliminando così il corrispettivo giocatore.

Fatto ciò si ripeterà tutto il ciclo fino a decretare un vincitore.

Vien da se che lo scopo dei vampiri sarà quello di uccidere i cacciatori e il lupo mannaro. Lo scopo dei cacciatori sarà quello di uccidere i vampiri fintanto che il loro numero non sarà pari o inferiore a quello degli ammazzavampiri mentre l’ obiettivo del lupo mannaro sarà quello di fare fuori tutti senza pietà, rimanendo l’ ultimo giocatore in partita.

Questo a grandi linee è cosa vi troverete a fare ed impersonare in La Notte dei Vampiri. Ci sono altre regole da seguire ma lascio al regolamento questo compito.

Blood for Blood

Parlando del gioco come esperienza posso solo che promuoverlo. Nella sua semplicità riesce a coinvolgere e creare il giusto mood al tavolo. Di sicuro è preferibile un moderatore che conosca il regolamento e che tenga bene traccia di ogni azione effettuata. Inoltre un moderatore che sappia anche costruire un piccolo vezzo narrativo, quando possibile, aiuterà di non poco ad immergere i giocatori nei ruoli. Ad ogni modo nel regolamento è ben spiegato come giocare con moderatori temporanei.

Il gioco è strutturato affinchè i tempi morti siano minimi, al contrario delle vittime ad ogni ciclo notte-giorno, e anche in questo caso starà al moderatore scandire bene ogni fase affichè tutto scorra senza troppi intoppi.

Bisogna stare molto attenti a tutto quello che si dice o come ci si comporta durante le proprie attivazioni. I rumori inconsapevoli saranno i vostri peggiori nemici durante le fasi di alba,  mezzogiorno e crepuscolo.

la notte dei vampiri boardgame meniacAll’ interno del regolamento vengono anche riportate altre modalità di gioco e di votazione che francamente non ho provato ma che di certo aumentano di non poco la longevità del titolo.

La Notte dei Vampiri è impietoso. Già subito all’ inizio, durante la prima notte, un giocatore si troverà fuori dai giochi grazie alla primissima votazione.

Di certo il gioco da il meglio di se con un party piuttosto numeroso dove molti ruoli saranno in gioco tirando fuori la vera essenza del titolo. Peccato che trovare un party numeroso e ben disposto a questa tipologia di giochi non è sempre facile e quindi nelle maggior parte delle occasioni si riuscirà ad arrivare al minimo di giocatori consentito.

Incluso nella confezione, oltre al regolamento e alle carte, è compreso un libro dei ruoli che riassume tutte le caratteristiche di ogni personaggio che il gioco propone. Un add-on molto utile sia ai giocatori per approfondire le caratteristiche dei singoli ruoli sia al moderatore per verificare le azioni e le abilità attivabili nelle varie fasi di gioco.

Voglio anche menzionare l’ artwork delle carte che ho trovato molto azzeccato e ben realizzato, non scadendo mai nel truculento e miscelando molto bene lo stile scanzonato da party al tratto cartoon-dark che non guasta affatto.

Se si tiene conto del prezzo del gioco, dell’ alta rigiocabilità e del modello di gameplay, che è sicuramente ben orchestrato e divertente, La Notte dei Vampiri è un party game da avere nella propria collezione.

Augh

magic merchant banner_acquisto

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *