Nemesis – La nostra recensione

Un allarme dei sistemi vi risveglia dal sonno criogenico, l’astronave è uscita dall’iperspazio perdendo forse la rotta, i motori danno problemi e le stanze variano dal semplice malfunzionamento al furioso incendio, ad accompagnare il già non troppo idilliaco risveglio vi ritrovate a contemplare il cadavere di un vostro compagno di viaggio dilaniato da qualcosa di cui non sapete ancora nulla ma che si aggira nei corridoi della nave.

Guest post ad opera di Giulio S., cultore della ludicità da tavolo

Breve panoramica

Il gioco di Adam Kwapiński, nato da un fortunato Kickstarter by Awaken Realms, è una trasposizione (non ufficiale) del franchise di Alien nel mondo dei giochi da tavolo impreziositi da valanghe di miniature; immaginatevi una reinterpretazione di tutte le situazioni, e soprattutto le disgrazie, che capitano agli sfortunati protagonisti della saga spaziale e vi sarete fatti una idea molto precisa di quello che vi aspetta tra le stanze buie e poco ospitali della Nemesis alla deriva nello spazio….

Nemesis meniac recensione 4

Caratteristiche

 Si tratta di un Semi Co-op, Co-op  Solitario  da 1 a 5 (12+) che basa il suo funzionamento su svariati mazzi di carte chiamati a gestire:

-Azioni dei personaggi,

-IA dei nemici,

-Esito degli scontri

-Eventi di gioco,

-Obbiettivi personali e segreti

I combattimenti sono parzialmente influenzati anche dal tiro di dadi ma l’esito degli stessi è sempre demandato alla pesca (sfortunata o meno). Ogni scontro non avrà mai un esito predeterminabile

I personaggi a disposizione sono: Il Capitano della Nave, Il Meccanico di bordo, il Soldato, l’Esploratore e lo Scienziato, ognuno di essi può contare su un mazzo personale che ne sfrutta le specifiche capacità ma che, con il procedere della partita, sarà appesantito da carte contaminazione che tenderanno a minarne l’efficienza.

Nemesis meniac recensione 2

Trama

Un allarme dei sistemi vi risveglia dal sonno criogenico, l’astronave è uscita dall’iperspazio perdendo forse la rotta, i motori danno problemi e le stanze variano dal semplice malfunzionamento al furioso incendio, ad accompagnare il già non troppo idilliaco risveglio vi ritrovate a contemplare il cadavere di un vostro compagno di viaggio dilaniato da qualcosa di cui non sapete ancora nulla ma che si aggira nei corridoi della nave.

La situazione iniziale appare da subito molto grave, ma non vi preoccupate troppo… perchè poi peggiora …

… Parecchio…

Quando mi è stato chiesto di parlare di Nemesis mi sono interrogato su come impostare questo articolo, di recensioni del gioco a questo punto ne trovate parecchie in giro e una guida passo passo avrebbe un effetto narcolettico devastante, meglio uno dei tanti video in rete che provano a guidarvi nei meandri di un regolamento a tratti molto ferraginoso…ma che una volta assimilato potrà magari regalarvi quello che segue.

Esito partita tipo di Nemesis:

Il Pilota fugge incolume in una capsula di salvataggio diretta verso la terra, non prima di aver innescato il meccanismo di Autodistruzione 

Il Soldato eroico nell’utilizzare i corridoi tecnici per esplorare l’astronave*, cade, ferito a morte, durante l’ultima battaglia 

Il Meccanico dopo una partita movimentata, e una altrettanto rocambolesca fuga nella capsula insieme al Pilota, gioisce il giusto in quanto contaminato senza speranza da parassita alieno che lo condannerà ad orribile morte 

L’Esploratore, ancora sulla Nemesis diretta verso coordinate sconosciute, dapprima disinnesca l’autodistruzione  per poi eliminare Io Scienziato decomprimendo una stanza e spedendolo nello spazio.

Purtroppo nulla può per il devastante incendio sviluppatosi all’ultimo momento che porta all’esplosione della nave e alla morte di tutti i suoi occupanti

*thx carte bonus

Nessuna altra partita che giocherete sarà uguale a quella che vi ho appena descritto.

Nemesis meniac recensione 2

Gli obbiettivi che ogni personaggio deve raggiungere per vincere saranno sempre diversi e quasi sicuramente in contrasto con quelli dei vostri compagni di viaggio (da qui la natura semi-coop del gioco), dovrete necessariamente allearvi per affrontare l’inospitale astronave ma con la consapevolezza che il tradimento sarà senza dubbio dietro l’angolo

L’obbiettivo di default (a meno che la carta personale non dica altrimenti) è sempre la sopravvivenza a cui ci sarà da aggiungere una qualche altra condizione: magari dovrete dirigere la Nave verso una specifica destinazione, sabotarne l’integrità o ripararla, studiare gli Alieni in laboratorio, distruggerne il Nido o addirittura uccidere (solo in maniera indiretta, impossibile sparargli) uno o più membri dell’equipaggio

Dopo alcune partite vi renderete conto di un dettaglio non da poco:

Nemesis riesce a sviluppare una trama senza bisogno di una narrativa preconfezionata,  il gioco vi pone sempre nella stessa situazione di partenza ma, grazie a carte obbiettivo varie e mai semplici da portare a termine, vi accompagna nella creazione di un tessuto narrativo di indubbio valore

Non vi importerà troppo se il vostro fido Meccanico tirerà le cuoia sotto i colpi dell’ennesimo Intruso, vi sarete probabilmente appassionati alle sue peripezie, infausta fine inclusa.

Oltretutto se sarete i primi a lasciarci le penne sappiate che avrete la possibilità di passare a controllare gli “Intrusi” (fino a quel momento guidati solo da un meccanismo automatico basato su mazzo di carte, che ne gestisce i comportamenti e gli spostamenti) dando ancora più filo da torcere ai vostri amati compagni di sventura (non che ce ne fosse bisogno).

Anche se la presentazione potrebbe creare qualche equivoco vale la pena specificare che il gioco è fortemente punitivo per cui scordatevi un approccio troppo diretto, siamo più dalle parti di Alien che di Aliens: scontro finale, qui, vale la pena ribadirlo, il fulcro è tutto nella sopravvivenza e nell’evitare il più possibile l’accumularsi di segnalini rumore, triste preludio allo scontro con le terribili creature che avrete la sfortuna di trovare sul vostro cammino.

Considerate che:

– i proiettili saranno pochi,

– le ricariche delle armi rare

– i combattimenti saranno preda di una forte alea (occhio ai dadi e alle pescate sfortunate)

Sarete in tutto e per tutto in balia degli eventi.

Il gioco ha richiesto diverso tempo per essere assimilato, il ricorso al manuale rimane abbastanza frequente, la creazione di schemi riassuntivi è fortemente consigliata (prossimamente qui su Meniac troverete forse anche i miei), personalmente ho trovato quello che mi aspettavo e mi pento di aver scoperto il kickstarter troppo tardi dovendo così rinunciare a molti add-on, largamente accessori e probabilmente futili, che avrebbero comunque abbellito un acquisto di cui non mi pento affatto.

Link al Kickstarter per chi vuole approfondire

Due righe sulla  prima edizione italiana

Scordatevi di usare il manuale presente nella scatola visto che presenta moltissimi refusi, meglio andare QUI e scaricare la versione aggiornata in pdf, sono presenti anche alcune carte errate (3) ma credo che nelle prossime tirature la Cranio vi porrà rimedio.

Allo stato attuale il gioco viene dato come disponibile da Estate 2020 ( forse se ne trova qualche copia ancora in giro, ndr ).

Semaforo rosso (che si sappia) per le espansioni\add-on che erano previste per i backer, tralasciando il fatto che devono ancora riceverle. Sembra infatti che per l’edizione retail se ne stia ancora parlando (speriamo non vada a finire come le espansioni di Lord of Hellas by Asmodee).


Devo averlo se

-Mi avanzano circa 140euro

-Ho adorato i primi due Alien

-Mi piacciono i giochi con parecchie miniature e materiali al top

-Mi stuzzica l’idea di un cooperativo…che non lo è fino in fondo

-Trovo intrigante il provare a sopravvivere in una situazione i cui tutto è contro di me

-Sono pronto a studiare a fondo parecchie regole

-Non mi interessa vincere ma vivere un’esperienza adrenalinica

Meglio passare oltre se

-Adoro le meccaniche semplici ma con sviluppi complessi

-Sono insensibile alle componenti e mi piacciono i sistemi di gioco eleganti

-Ho poco tempo per giocare e studiare un regolamento non complesso ma sicuramente poco oliato

-Non sono interessato al contesto

-Non mi piacciono i lunghi setup dei tavoli di gioco


Alla prossima… e buon viaggio di ritorno!

Sa.Gi.J

* Potete preordinare Nemesis tramite Magic Merchant.


Nemesis meniac recensione 1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *