Space Invaders Forever – La nostra recensione

Una collezione di 3 titoli di cui soltanto uno spicca per originalità e divertimento mentre i restanti, se pur interessanti, non riescono a colpire nel segno

A volte ritornano

Space Invaders è forse il gioco che ha portato il mercato videoludico alla ribalta. Il gioco di Taito, nel 1978, fece breccia nel cuore di molti giovani videogiocatori in erba e oggi continua a riecheggiare ovunque.

Negli anni sono state riproposte diverse versioni, reboot e remake. Oggi vi parliamo di Space Invedars Forever ( ININ Games ), compilation distribuita su PS4 e Nintendo Switch. Il nostro giocato è riferito alla versione per la piccola/grande console di casa Nintendo.

Compilation, già. Space Invaders Forever include 3 giochi a tema invasione aliena:

  • Space Invaders Extreme
  • Space Invaders Gigamax 4 SE
  • Arkanoid vs. Space Invaders
space invaders Forever meniac recensione 7

Ritorniamo a difendere la terra!

Space Invaders Extreme è la trasposizione del gioco uscito su PSP/DS.

Il modello di gameplay è quello classico di Space Invaders dove però sono aggiunti diversi plus quali combo, stage selezionabili ad albero, effetti audio/video “esplosivi ” ( … occhio che, senza scherzarci troppo, potrebbero dare noia a chi soffre a causa di flash, ndr ), livelli di difficoltà, moltoplicatori di punteggio e boss da sconfiggere.

Il tutto è condito da musiche electro dirompenti che scandiranno ogni nostro colpo.

Space Invaders Gigamax 4 SE presenta invece una nuova veste del classico videogames.

Avremo a che fare con una grafica pienamente retro e un gameplay abbastanza classico, eccezion fatta per i boss di fine stage e la possibilità di giocare fino a 4 players in locale.

Giocare in multi permetterà di sfruttare la congiunzione delle nostre navicelle al fine di mettere a segno dei colpi “boostati”.

Arkanoid vs. Space Invaders è invece il porting dell’ omonimo gioco uscito su mobile. Si tratta di un crossover che unisce dure grandi cult, Arkanoid e Space Invaders.

A bordo della mitica Vaus dovremo respingere ondate di proiettili sparati dai cattivissimi alieni al fine di ripulire lo schermo dalle varie ondate per ben 150 livelli. Immancabili i power-up tipici della serie Arkanoid e una campagna dislocata su serie di livelli che includerà una storia, personaggi sbloccabili e vari colpi speciali che potranno essere eseguiti riempendo un’ apposita barra.

Vale la pena?

Che dire. Una collection onesta. Se proprio devo essere sincero l’ unico titolo che tiene attaccati al pad è Arkanoid vs. Space Invaders. Un gioco capace di unire in maniera molto convincenti due grandi giochi proponendo un gameplay divertentissimo e molto ben organizzato. Su Switch potrà essere però giocato solo in modalità handled sfruttando i controlli touch.

Gli altri due titoli sono a loro volta divertenti ma non riescono a sorprendere in alcun modo: Extreme è troppo pomposo, troppo strabordante e dopo un po’ tende a dare “fastidio” mentre Gigamax non è che aggiunga poi chissà quali velleità proponendo tanta classicità e poca innovazione. Inoltre giocarlo da soli è impossibile a causa della gran quantità di alieni a schermo e boss troppo resistenti.

In definitiva lo trovo un prodotto, ripeto, onesto e nulla di più. Una collezione di 3 titoli di cui soltanto uno spicca per originalità e divertimento mentre i restanti, se pur interessanti, non riescono a colpire nel segno.

Consigliato solo agli amanti dell’ originale che hanno voglia di sperimentare qualcosa di diverso e a chi non ha mai sentito parlare di Space Invaders, sempre che ce ne sia qualcuno in circolazione.

Augh


space invaders Forever meniac recensione 8