Little Katy’s Tea Party su Kickstarter

Grumpy Bear Stuff è lieta di annunciare che la sua prossima uscita sarà Little Katy’s Tea Party, un gioco di ruolo di Edoardo Cremaschi, online oggi alle 17:00 ora italiana su Kickstarter.

In Little Katy’s Tea Party giocherete nei panni degli amici immaginari di Katy, riuniti ad un ultimo Tea Party, a cui lei non partecipa. Ricorderete dei momenti del suo passato per rispondere alla domanda: cosa è diventata Katy? Siete riusciti a proteggerla e guidarla nei momenti difficili della sua crescita? Avete sempre fatto le scelte migliori per lei?

Il gioco non prevede dadi o Master, la meccanica di risoluzione dei conflitti si racchiude nel sorseggiare una tazza di tè per decidere se nelle scene gli amici riescono a proteggere Katy o devono sacrificare qualcosa di sé per aiutarla.

Durata e rigiocabilità

Il gioco dura circa un pomeriggio come one shot. È possibile rigiocare Little Katy nello stesso scenario o con scenari diversi, lo svolgimento sarà ogni volta diverso. 

On-line

È possibile giocare on-line tramite gli handout su google slide e con l’apposito modulo di Tabletop Simulator .

Il prodotto

Come parte dell’iniziativa Zine Quest 3, su Kickstarter, la campagna si aprirà il 22 Febbraio alle 17:00 ora italiana e durerà 14 giorni (si concluderà l’8 Marzo a mezzanotte) e prevederà la stampa in formato A5, spillato, in monocolore, con illustrazioni di Francesca Da Sacco.

Questo è il primo passo di Grumpy Bear Stuff verso un pubblico internazionale, il testo sarà disponibile in italiano e in inglese; è già stata rilasciata pubblicamente una open beta, in entrambe le lingue che potete trovare qui: Italiano | Inglese

È prevista anche una seconda Zine (nello stesso formato del libro base) che raccoglierà scenari aggiuntivi di diversi contributors, con nomi italiani e internazionali della scena del GDR come Vincent Baker, Claudio Serena e Laura Simpson. Gli stretch goal andranno ad aggiungere nuovi scenari.

Link alla campagna Kickstarter.


Little Katy s Tea Party RPG meniac news

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *