Boss Monster – Caliamoci nei panni di un Boss e del suo dungeon

Boss monster pixelUn gioco che riporta indietro nel tempo.

Il boss dei boss

Boss Monster è un gioco di carte creato nel 2013 da Brotherwise Games ed edito nel nostro paese nel 2015 da Fever Games.

Boss Monster Comprai questo simpatico gioco durante una calda estate. Ero in vacanza al mare e cercavo un nuovo gioco per riempire le serate, un gioco semplice, accattivante e che sapesse intrattenere. Comprai Boss Monster su consiglio del commesso e devo dire che mi consigliò bene.

Boss Monster è un gioco di carte da 2 a 4 giocatori dove, interpretando il boss di turno, dobbiamo costruire un dungeon in grado di attirare impavidi eroi  e avventurieri pronti a derubarne le ricchezze.

Le regole sono molto semplici e di immediato apprendimento. In meno di dieci minuti si è pronti all’ azione.

Il gameplay in poche parole

Boss Monster Si giocano delle carte stanza di diversa tipologia ( carte mostro, carte trappola e stanze avanzate ) in modo da ampliare il proprio dungeon tenendo conto delle abilità delle singole stanze, che in alcuni casi andranno ad influenzare anche le adiacenti, e di quale tipologia di danno possono causare oltre al tipo di tesoro che nascondono.

Un volta giocate le carte stanza sarà il turno degli eroi, divisi in eroi comuni ed eroi epici. Automaticamente entreranno in gioco e si dirigeranno verso il dungeon che contiene più tesori di loro interesse. Se riusciranno ad attraversare senza perire le stanze che abbiamo messo in opera arrecheranno dei danni al boss, altrimenti saremo noi a guadagnare le loro anime. Vince chi ottiene prima 10 anime, mentre invece se si ricevono 5 punti ferita saremo eliminati dal gioco.

Boss Monster Ad ogni nuovo turno si potranno giocare nuove carte ampliando così il proprio percorso mortale.

Inoltre avremo a disposizione anche degli incantesimi che, a mio personale avviso, sono la chiave per avere la meglio sugli altri sfidanti.

Stringendo al massimo le meccaniche questo è quello che il titolo propone e lo fa bene, senza troppe pretese e con il piglio scazzato che un gioco del genere deve avere. Un gioco che ti strappa un sorriso e ti fa divertire senza perdersi in mille regole e contro regole. La prima partita potrebbe durare anche un quarantina di minuti mentre una volta oliati i meccanismi il tutto si potrà risolvere in quindici, max venti minuti.

Cosa rende particolare Boss Monster? Di sicuro la sua veste grafica.

Il tempo delle mele, di pixel

Boss Monster La scatola del gioco ricorda i vecchi box delle cartucce per Nintendo NES e tutte le illustrazioni sono in pieno stile pixel art. Il tutto rende il titolo una delizia per gli occhi. Un omaggio al gaming fine anni ’80/primi anni ’90 ( ad esempio uno dei boss è l’ incarnazione di uno dei cattivoni di Double Dragon n.d.r. ).

Boss Monster è in definitiva un family game, un filler se così lo vogliamo definire. Un gioco che riesce bene nell’ impresa di attualizzare pur pescando in un immaginario di altri tempi, tempi che continuano però ad essere ben vivi ed ammalianti.

Boss Monster Sono disponibili anche diverse espansioni oltre alla versione 2.0 del gioco base, che può essere aggiunta alla prima edizione allargando così di molto pericoli, eroi e strategie.

Un gioco che consiglio caldamente ai nostalgici dell’ era NES e Super NES e anche a chi ha voglia di passare qualche momento spensierato in compagnia di amici e di un buon bicchiere di birra ambrata ( perchè ambrata ? Perchè è la mia preferita n.d.r. )

 

 

 

Boss Monster

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *