Ultima Online – Lunga vita al mondo di Britannia

Ultima Online dragonOgni tassello è al suo posto, immediato e semplice da padroneggiare.

 C’ era una volta Ultima Online

Di MMO e MMORPG negli anni ne abbiamo visti nascere e morire molti ma un titolo in particolare gode della mia personale ammirazione e sto parlando di quel capolavoro intitolato Ultima Online.

Ultima Online boxUltima Online è stato rilasciato nel 1997 da Origin System su Pc. Il gioco presenta un grafica con visuale dall’ alto con la possibilità di scegliere se giocare in isometrica 2D o 3D e personalmente questa veste continua a piacermi un botto.

Ultima Online è secondo me il migliore MMO, o meglio MMORPG, esistente ( Ultima Online è sempre attivo e popolato ).

Libertà fantasy

Ultima Online characterUO ha gettato le basi di quello che sarebbero poi stati decine e decine di grandi e piccoli esponenti del genere. Ho giocato ore e ore a questo gioco. Mi ci sono perso completamente cercando di acquisire più skills possibili per plasmare il mio guerriero-mago-cuoco-carpentiere.

Perchè Ultima Online non presenta un sistema di classi in pieno stile Rpg. Il proprio eroe viene plasmato dal player acquisendo abilità e skills specifiche. Quindi sta a noi creare la propria classe in base allo stile di gameplay che più ci aggrada e a seconda di come vogliamo porci all’ interno del mondo di gioco. Infatti durante la fase iniziale avremo 700 punti da distribuire in abilità e 250 punti da dividere tra forza, intelligenza e destrezza.

Questo ci fa capire quanto l’approccio al gioco sia libero da ogni forma di dettame, eccezion fatta per le regole comportamentali che vengono applicate nelle varie zone del gioco. La libertà di movimento assolulta che c’è in questo gioco è paragonabile ad un qualsiasi open world moderno.

Benveuti in Britannia

Ultima Online Britannia Map

Tutto si svolge nel mondo di Sosaria, meglio conosciuto come Britannia ( Lord British è il papà della serie Ultima n.d.r. ), mondo diviso in grandi macro aree con diverse peculiarità. L’ area più battuta all’ inizio, oltre ad essere la più generica, è Trammel.

Ogni zona di gioco offre diverse curiosità, popoli, mostri, npc, dungeon, trials e chi ne ha più ne metta. Si può costruire la propria casa, pezzo per pezzo, con un livello di customizzazione invidiabile anche dai moderni MMO. Si possono addestrare famigli di diverso tipo, oltre che guadagnare cavalcature più o meno stravaganti e varie. C’è un buon sistema di crafting, legato con un cordone ombelicale al job system che il gioco offre e che ci sprona ad approcciare.

Ricordo che lasciavo il mio pg ad affinare l’arte culinaria o della carpenteria per ore e ore in modo da specializzarmi e riuscire ad avere una certa popolarità nelle piazze più battute delle varie città e divertirmi nel mercanteggiare nei forum.

Anche il combattimento regala diverse soddisfazioni seppur non essendo profondo nelle meccaniche e ci vedrà impegnati contro mostri di varia natura, personaggi e anche animali.

Ultima Online plazaNon manca la componente PvP che ci porterà a combattere in scontri all’ ultimo sangue in arene ben definitee con determinate condizioni, ma solo in determinate situazioni che lo permettono come ad esempio tra gilde in guerra, altrimenti il combattimento tra player è vietato ovunque a meno che non ci si sposti in Fellucca, trasposizione ” maligna ” di Trammel dove ogni regola va a farsi benedire e caos, torture e omicidi sono pane quotidiano.

Di server e di frammenti

Altra curiosità del gioco è legata ai server. Due sono quelli ufficiali ma con il tempo sono stati resi disponibili dalla comunità diversi Shard ( frammenti ). Gli Shard sono server non ufficiali che offrono sia un’ esperienza di gioco identica agli originali sia ambientazioni e ruleset altamente personalizzate. In alcuni shard è persino possibile trovare il classico sistema di classi e razze ma mi sento in dovere di sconsigliarvi questa modalità in quanto tende a tarpare le ali alla vera natura di UO.

Ma la ciliegina sulla torta è come è gestita la morte del personaggio. Morendo saremo trasformati in un fantasma e per avere indietro la nostra forma umana ci dovremo rivolgere ad un Healer, a meno che non siamo dei criminali o dei sanguinari assassini, oppure entrare all ‘interno di un santuario ( Shrine  ).

Ultima Online dragonMa udite udite, una volta resuscitati avremo la possibilità di tornare sui nostri passi per recuperare gli oggetti dalla nostra esanime figura. Ma occhio a non perdere tempo o morire ulteriormente altrimenti avremo perso tutto. Vi ricorda qualcosa questa meccanica ? Vi sparo un indizio:  SOULS .

Fascino senza tempo

Ultima Online è un capolavoro. Ti prende per mano e non ti molla più. Ha tutto quello che un titolo di questo genere deve avere. Ogni tassello è al suo posto, immediato e semplice da padroneggiare. Cercate qualcosa in un MMO? In Ultima Online lo troverete.

Vi lascio il link dello shard dove ero solito giocare : UODREAMS

Comunque ne troverete molti altri online e sta soltanto a voi scegliere da dove iniziare a seconda di cosa offrono a livello di esperienza.

Il client di gioco lo trovate QUI .

Questa primavera uscirà un nuovo update di gioco dal titolo Endless Journey che andrà a celebrare il ventennale di questa meravigliosa esperienza fantasy.

Britannia è viva e aspetta soltanto voi.

Ultima Online castle

 

 

 

 

 

Ultima Online dungeon

 

 

 

 

 

Ultima Online house

 

 

 

 

 

 

 

 

Ultima Online dungeon

8 pensieri riguardo “Ultima Online – Lunga vita al mondo di Britannia

  • Avatar
    Marzo 17, 2018 in 10:06 am
    Permalink

    Va beh, con Ultima sai bene che con me vinci a mani basse 😀
    Figlio di quando ancora i videogiochi non erano creati per compiacere i giocatori casual o i bimbiminkia più svogliati, ma per capire come divertirti dovevi imparare ed in cambio ti offriva una bella esperienza come mai prima di allora (e raramente anche dopo).
    Purtroppo come fai notare, la stragrande maggioranza degli Shard oggi è modificata pesantemente, troppo pesantemente e confermo come aggiungano cose che snaturano UO (io sono un moddatore di quelli robusti, ma bisogna sempre distinguere quando e dove è il caso di modificare qualcosa e quando invece no); questo lo so perchè ho rigiocato due o tre anni fa e mi sono tenuto occasionalmente informato sui vari Shard, anche se ormai non sento di avere più il tempo da dedicare ad Ultima (o meglio, potrei anche averlo ma a discapito di altre cose, che però non voglio sacrificare).
    Per il tempo che ci ho giocato, Ultima mi ha regalato molte soddisfazioni, mi ha fatto conoscere gente interessante da ogni parte del mondo, mi ha fatto incazzare e incontrare anche gente stronza da ogni parte del mondo. Penso oggettivamente che sia il miglior MMO mai fatto (migliore non significa perfetto, comunque) e uno dei pochi che davvero si merita l’RPG nell’acronimo, a differenza di quelli basati sulle meccaniche alla World of Warcraft (ci ho giocato abbastanza, è divertente ma non è così che deve essere strutturato un rpg online degno di questo nome)

    Risposta
  • Francesco Soccolini
    Marzo 17, 2018 in 12:03 pm
    Permalink

    Grazie per aver condiviso la tua esperienza. Personalmente reputo UO un grande gioco, non perfetto come ben sottolinei tu, ma di grande spessore. Una saga eterna che ha scritto la storia del genere e spero tanto in un ritorno in grande stile. Perchè di Ultima c’è bisogno.

    Risposta
  • Federico Trippini
    Marzo 17, 2018 in 3:46 pm
    Permalink

    Ho giocato ad Ultima Online quando ancora non avevo nemmeno un modem 56K, rigorosamente sempre su SHARD non ufficiali, e chi ce l’aveva i soldi all’epoca 🙂
    Il 3D lo introdussero con Third Dawn ma personalmente ho sempre preferito la visuale in 2D.
    Quand uscì poi Ultima IX Ascension, all’interno c’era la publicità per Ultima Online 2, mosso dal motore proprio dell’ultima fatica di Richard Garriot (Lord British), ma come sappiamo purtroppo è andato poi tutto a puttane (maledetta EA).
    Per me rimane il miglior MMORPG di sempre perchè, pur non essendo esente da difetti, è da sempre un GIOCO DI RUOLO PURO, genere che si è diluito e perso nel corso degli anni….sob!
    Attendiamo fiduciosi Shroud Of The Avatar…fosse mai…

    Risposta
    • Francesco Soccolini
      Marzo 17, 2018 in 5:23 pm
      Permalink

      Ultima Online 2 è stata un delle più grandi illusioni del secolo! 8)))
      A parte gli scherzi UO rimane un capolavoro. E ancora oggi non ha nulla da invidiare ad altri grandi esponenti del genere che si basano solo sul livellamento senza alcuno scopo ruolistico.

      Risposta
  • Avatar
    Marzo 18, 2018 in 12:23 pm
    Permalink

    Mi ricordo di Ultima Online 2. Lessi un lungo articolo corredato da parecchie foto in non so più quale rivista ed un trailer nel cd allegato. Ora io non ricordo cosa diceva, però mi aveva lasciato poco convinto, specialmente col disegno di Lord Brackthorne come cyborg steampunk. E’ stato un male che sia andato a rotoli? E’ stato un bene? Boh XD
    Comunque lo si conosce lo slogan di EA, no? “EA Games, challenge everything” Si, sfida qualsiasi cosa, anche la capacità di giocare 😛
    Eh, io il 56k lo avevo ma come andava ancora moda all’epoca, il mio contratto era uno di quelli con clausole bizzarre: praticamente non pagavo gli scatti se mi connettevo dalle otto di sera fino alle sei del mattino, quindi giocavo ad orari molto strani XD Non ho mai usato questo Third Dawn: cosa ci avevano messo di 3D, qualche effettino?

    Risposta
  • Federico Trippini
    Marzo 18, 2018 in 7:59 pm
    Permalink

    In pratica era un aggiornamento del client originale del gioco. Tutti i mostri e i personaggi furono passati in 3D con tanto di animazioni, abbastanza legnose peraltro, così come anche il mondo di gioco. Mentre tutti gli artwork in game rimasero in 2D, quindi immagini dei PG, oggetti, ecc. ecc, di effetti poca roba o niente.
    Fu poi sostituito qualche anno dopo da Ultima Reborn, che migliorava il client e anche l’aspetto grafico.
    Io avevo il mitico Libero Sogno come contratto, con cui pagavo durante la settimana tipo 2.000 lire all’ora, però da venerdì dalle ore 20:00 fino al lunedì mattina alle ore 8:00, era completamente gratuito, secondo me avevano fatto male proprio i conti…in pratica giocavo tre giorni di eguito ininterrottamente, giusto quei 10 minuti per mangiare…altri tempi.
    Anche se la uso poco da quando c’e’ gmail, ho ancora attiva la casella di posta ultima@libero.it 🙂

    Risposta
  • Avatar
    Marzo 18, 2018 in 9:11 pm
    Permalink

    Ma dai! Anche io avevo Libero Sogno ahahhaah 😀
    Si è vero, nel week-end era gratis ed a quel punto alè XD Madonna che tempi…. belli ed orribili (per quanto riguarda i contratti internet) allo stesso tempo 😀 Con una punta di vergogna tra l’altro non ricordo nemmeno come si chiamasse lo Shard dove giocavo all’epoca…. Phoenix forse? Boh, comunque era italiano.
    In anni recenti invece ho ripreso giocando su UO Second Age: mi trovavo anche bene, però quando sono arrivato c’era già stato un inurbamento selvaggio di tutta la mappa…. case dappertutto e l’esplorazione a farsi benedire :-/

    Grazie per la risposta. Insomma, mi pare di capire che questo Third Dawn fosse un tentativo ibrido dal risultato un pò maldestro.

    Risposta
  • Federico Trippini
    Marzo 18, 2018 in 9:32 pm
    Permalink

    Si non ebbe un grosso successo, soffriva anche di problemi di stabilità. Se non ricordo male io giocavo su Mediterraneo, ma chi se lo ricorda sarà passata un’era geologica oramai.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *