Le Strade d’Inchiostro – La nostra recensione

Sia che siate casual gamer o giocatori esperti e siete alla ricerca di un gioco veloce e leggero da fare in compagnia, Le Strade d’ Inchiostro è il gioco che fa per voi

Tutti insieme disegnando

Oggi vi parleremo di un family/party game, appartenente alla famiglia di giochi cosiddetti Roll & Write, genere che sta avendo una discreta risonanza nel panorama dei boardgames attuale.

Si tratta di Railroad Ink ( 1-6 giocatori / età 8+  ), gioco ideato dalla coppia Hjalmar Hach e Lorenzo Silva, autori già noti nel mondo dei giochi da tavolo per Dragon Castle, 1969, Photosynthesys e Alone, giusto per citare quelli più famosi.

Originariamente edito dalla Horrible Games, in Italia viene distribuito da Ghenos Games con il nome  “Le Strade d’Inchiostro”.

Com’è fatto?

Lo scopo del gioco è semplice, vince chi riesce a totalizzare il punteggio più alto, disegnando lunghe tratte ferroviarie o stradali, sfruttando al meglio il risultato dei dadi, vediamo come.

Il gioco base si svolge in 7 round,  per ogni turno vengono lanciati 4 dadi dove per ogni faccia, è raffigurato un pezzo di strada o di ferrovia. Avremo quindi tratti dritti, incroci, curve a 90°, cavalcavia, stazioni che cambieranno il tipo di tratta da ferrovia a strada e così via.

Per disegnare la vostra personale ferrovia o strada, viene utilizzato una plancia , ovviamente riscrivibile grazie ai pennarelli, con tanto di spugna per cancellare, con una griglia di 9×9 quadrati.

Nel disegnare i nostri percorsi dovremo seguire poche ma precise regole: dovremo partire innanzitutto da una delle 12 uscite presenti su 4 lati della plancia, cercando di disegnare percorsi più lunghi possibili, tentando di connettere quante più uscite possibili al fine di totalizzare punti preziosi.

Durante i 7 turni, oltre ai pezzi di percorso forniteci dai dadi, potremo usufruire anche di speciali incroci ben indicati sulla plancia di gioco, che ci torneranno utili quando le cose si faranno ingarbugliate. Questi speciali pezzi possono essere giocati con un limite di uno per turno e per un massimo di 3 per tutta la durata della partita.

Nella plancia di gioco inoltre, sono indicati tutti i pezzi di percorso disponibili, che potremo segnare di turno in turno per una più facile consultazione ad ogni lancio di dadi. Alla fine del settimo turno, saremo chiamati a segnare i vari punti realizzati direttamente sempre sulla plancia di gioco.

Guadagneremo un tot di punti a seconda di quante uscite saremo riusciti ad interconnettere tra di loro,  un punto per ogni quadretto disegnato per la nostra strada e ferrovia più lunga, infine uno per ogni pezzo di percorso disegnato nel quadrato centrale.

Si dovrà invece stare attenti ai percorsi non terminati, perché per ogni strada non collegata, ne perderemo un punto. Le cose invece, si faranno più impegnative utilizzando le due espansioni presenti già nella scatola. Si tratta di 4 dadi aggiuntivi, che potranno essere lanciati contestualmente a quelli base ad ogni turno.

Un’ espansione consiste nel lanciare due dadi meteora, dove un dado indicherà di quante caselle si sposterà la meteora rispetto alla posizione attuale (la partenza è la casella centrale), e un dado indicherà la direzioni. Quindi, nel disegnare il nostro percorso, dovremo stare attenti a non farci prendere dai corpi celesti previa distruzione e quindi interruzione del percorso.

Gli altri due dadi invece vedranno l’impiego di vulcani che rilasceranno lava per tutta la mappa. In questo caso, potremo decidere se utilizzarne uno solamente oppure entrambi, per creare laghi di magma che ostacoleranno i nostri percorsi. Queste espansioni, oltre ad ostacolarci, ci faranno guadagnare punti speciali alla fine della partita, la quale, utilizzando le espansioni durerà 6 turni anziché 7.

Considerazioni

Le Strade d’ Inchiostro è un gioco si con regole semplici, ma non per questo banale, perché le combinazioni possibili per realizzare punti sono molteplici e riuscire a sfruttare adeguatamente i risultati dei dadi non è cosa semplice se si vuole giocare con impegno.

Certo rimane pur sempre un gioco per famiglie, dove anche i più piccoli però possono divertirsi a modo loro. I miei figli ad esempio, 6 e 9 anni, ci giocano sempre con piacere. Le cose però si fanno più complicate utilizzando le espansioni, che apportano una certa varietà alle meccaniche di base che, a lungo andare altrimenti, potrebbero risultare ripetitive.

Quello che forse un pò manca è un’ambientazione a supporto del gioco. Qui si lanciano dadi e si disegna, punto, e questo potrebbe non piacere a tutti, pur essendo un “semplice” family game.

Inoltre, come accade per questo tipo di giochi, a lungo andare le plance tendono a non cancellarsi più e a rimanere macchiate dai pennarelli, pennarelli che non sono proprio il top ( considerate che già dopo la prima partita, un paio si sono già schiacciati risultando quasi inutilizzabili , ndr ).

Dal punto di vista dei componenti, questi sono assolutamente adeguati al target di gioco. Nella scatola trovano posto 6 pennarelli lavabili muniti di spugna per cancellare, 4 dadi base, 4 dadi per le espansioni, 6 schede per i giocatori e il manuale.

L’artwork invece è ad opera di Marta Tranquilli, che devo dire ha svolto un ottimo lavoro, i disegni sono molto belli e completamente in sintonia con il tipo di gioco. Oltretutto, considerando l’ingombro della scatola, 15×15 x 4 cm di altezza, è un gioco perfetto da portare in vacanza per giocare in compagnia.

Infine, potrete  trovare Le strade d’ Inchiostro in due varianti, quella provata da noi con la scatola rossa denominata “Edizione Rosso Fiammante”, contenente l’espansione Vulcano e Meteora, e una con scatola blu denominata “Edizione Blu Profondo”, la quale contiene invece sempre due espansioni aggiuntive, Lago e Fiume. Ogni scatola è per 6 giocatori ma, unendo i due box, possono giocare fino a 12 partecipanti.

Conclusioni

Al netto dei pochi difetti evidenziati, alla fine il gioco ci è piaciuto ( anche se non a tutti quelli a cui l’ho fatto provare, ndr ), perché per la velocità con cui si intavola e con cui si porta a termine una partita rimane un’esperienza tutto sommato appagante e fa venire voglia di essere rigiocato per provare magari una espansione in particolare, oppure per trovare nuove combinazioni di strade/ferrovie per fare punti.

Sia che siate casual gamer o giocatori esperti e siete alla ricerca di un gioco veloce e leggero da fare in compagnia, Le Strade d’ Inchiostro è il gioco che fa per voi, senza contare che si trova ad un prezzo veramente concorrenziale.

Lo potete acquistare su Magic Merchant

magic merchant banner_acquisto

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *