[ Anteprima ] Dungeon 6, dal 4 Ottobre su Kickstarter

 

Dopo anni di sviluppo e centinaia di partite in tutta Italia, Acchiappasogni annuncia l’arrivo di Dungeon 6, un nuovissimo gioco in scatola che vi permetterà di esplorare mondi inediti e dungeon modulari sempre diversi. Il gioco verrà lanciato con un crowdfunding sulla piattaforma Kickstarter il 4 Ottobre 2019, in italiano.

Logo-Dungeon6-small meniac previewIdeato da Giacomo Bellucci, Dungeon 6 è un gioco fantasy che fa dell’immediatezza, della semplicità e della totale assenza di preparazione i suoi punti di forza, insieme alla capacità di presentare ai giocatori situazioni sorprendenti, generate proceduralmente attraverso il tiro di un dado.

L’ambientazione base è stata scritta da Luca De Marini partendo dalle fondamenta già stabilite da Giacomo Bellucci.

Parola agli autori

C’è stata grande sinergia in questo lavoro, grazie soprattutto all’aiuto del bravissimo editor Carlo Teo Pedretti che, per questo progetto, è stato sia collante che vero e proprio catalizzatore di idee e rifiniture di sistema.

Per noi di Acchiappasogni un gioco non è solo un astratto insieme di regole, ma un’esperienza immersiva a tutto tondo: per dar vita al palpitante mondo di Dungeon 6 ci siamo affidati ai pennelli della bravissima Monica Rosa. Una delle espansioni principali è stata curata dalla già nota Giorgia Lanza, mentre la composizione dell’epica Colonna Sonora Originale è stata affidata agli studi del Sonor Village, autori delle Colonne Sonore Originali de Le Notti di Nibiru e Augusta Universalis.

Come la maggior parte dei prodotti Acchiappasogni, Dungeon 6 può vantare una squadra di artisti, autori, editor e designer interamente italiana. Professionisti uniti da un filo rosso che si chiama passione e amore per la cura e la qualità.

Come mai un Kickstarter?

Forte di una grande e solida community di appassionati, non solo tra gli affezionati ad Acchiappasogni ma anche tra tantissimi giocatori di tutte le età, Dungeon 6 è stato apprezzato e giocato moltissimo nelle sue precedenti incarnazioni, durante i tre anni di sviluppo e fiere che ci hanno portato a questo importante risultato. Per la versione finale, Dungeon 6 è stato interamente riveduto così da risultare ancora più immediato, privo di tempi morti o di pause di consultazione su noiosi manuali di gioco.

Riuscire a produrre un gioco come quello che ci siamo immaginati, però, richiede un investimento davvero notevole. Stiamo parlando di un gioco in scatola ricco di componenti: tessere, dadi, manuali di gioco, segnalini, stand-up, schede pregenerate e schede pronte all’uso. Interamente a colori, realizzato su carta e con materiali di alta qualità, vanta una veste editoriale di assoluto pregio. Il progetto più ambizioso e impegnativo che Acchiappasogni abbia mai realizzato sino ad ora.

Come da tradizione Acchiappasogni, vogliamo premiare i nostri finanziatori con esclusive a loro riservate, coinvolgendo nel progetto molti altri autori italiani già affermati. Più Obiettivi riusciremo a sbloccare, maggiori saranno i contenuti esclusivi per i nostri sostenitori!

Chi conosce Acchiappasogni, sa che la nostra Associazione è sinonimo di supporto e garanzia dello sviluppo di contenuti futuri. Abbiamo realizzato per voi un’avventura introduttiva gratuita: Lunghe Ombre su Alphazyr, che verrà presentata in versione cartacea anche a Lucca Comics & Games 2019 e che vi permetterà di giocare a Dungeon 6 da subito, senza alcuna preparazione! Il tutorial guidato vi insegnerà le regole fondamentali del gioco e vi introdurrà al misterioso mondo di Alphazyr e della sua Torre Esagonale.

Dungeon 6 è un boardgame pronto da giocare senza preparazione, grazie alle avventure tutorial incluse e al sistema di generazione procedurale di labirinti, imprevisti, tesori e missioni secondarie.

Dotato di un sistema molto semplice basato sul lancio di un dado a 6 facce, Dungeon 6 potrà essere giocato con i personaggi pregenerati inclusi o tramite nuovi personaggi originali, creati rapidamente dai Giocatori. Si tratta di un gioco che supporta da uno a 6 giocatori, con o senza Narratore. Completate le avventure tutorial, le possibilità di gioco saranno infinite e la longevità assicurata!

Ora non ci resta che spingere sull’acceleratore e mettercela tutta, ma tutti insieme: grazie a Kickstarter avete la possibilità di aiutarci in prima linea.

E ora un po’ di LORE

Secoli or sono, una civiltà ormai caduta costruì quello che oggi viene conosciuto con il nome di Pilastro Oscuro o Torre Esagonale. Da lontano, esso appare come un sinistro e surreale filamento che unisce terra e cielo, fendendo l’orizzonte da qualunque parte si volga lo sguardo. Ma quando ci si trova di fronte alle porte di Alphazyr, è possibile ammirare con i propri occhi questa mastodontica costruzione di pietra scura senza eguali.

La Torre Esagonale doveva servire agli uomini per congiungersi agli Dèi in un antico rituale di comunione. Quando anche gli ultimi mattoni vennero posati e la volta celeste fu penetrata, dallo squarcio provocato non filtrarono le soavi luci del paradiso, ma le ombre tetre di un universo oscuro e terrificante. Orde di aberrazioni e creature mostruose emersero dall’Oltrecielo e invasero il mondo degli uomini, saccheggiando e distruggendo. Si dice che sulla sommità della Torre giaccia il segreto per ricucire la ferita celeste ed è là che gli intrepidi si volgono. Soltanto così Alphazyr sarà salva.

La nostra prova in breve

Abbiamo avuto modo di provare l’ avventura dimostrativa Print & Play Lunghe Ombre su Alphazyr.

La curiosità era tanta e quindi ci siamo subito fiondati al computer. Abbiamo stampato di fretta e furia il materiale e ci siamo tuffati nel dungeon e più precisamente all’ interno del primo livello della Torre Esagonale.

Il gioco risulta subito immediato grazie a delle regole snelle ed efficaci. Il regolamento a corredo dell’ avventura è molto curato e ben scritto. In poche parole è un regolamento ” finito ” e non una semplice bozza su word.

3 eroi a disposizione, Chierico, Guerriero e Ladro, ognuno con le proprie caratteristiche iniziali predefinite. A corredo avremo comode schede che riassumono in un diagramma il flusso di combattimento, le azioni disponibili, l’ ingombro, l’ inventario, le abilità e l’ evoluzione dei personaggi.

Il dungeon è procedurale e prenderà vita sotto i nostri occhi pescando casualmente apposite tiles, partendo dai corridoi per poi aggiungere eventualmente stanze e via dicendo. Le tessere saranno divise in due mazzi, uno per i corridoi e uno per le stanze.

Muoveremo gli eroi nelle tessere in base al loro valore di movimento, sia in orizzontale che in verticale. In base al numero dei giocatori varierà la numerosità di mostri comuni, generali, e guardiani. Il boss di turno invece sarà sempre e solo uno ( … per fortuna agiungerei, ndr ).

Posizionando stanze posizioneremo anche mostri e tesori. Le tessere che piazzeremo potranno contenere anche icone di allerta, icone che potranno rivelare enigmi da risolvere, trappole oppure incontri speciali tramite i quali poter acquisire quest.

Al termine del turno degli eroi si attiveranno i mostri. Le statistiche e le abilità dei mostri sono riassunte in un’ apposita tabella.

I combattimenti saranno risolti dal tiro di un D6 sommando al risultato il proprio valore di vigore più eventuali bonus/malus. Se il risultato ottenuto supererà il valore di prontezza del nemico allora saremo in grado di infliggere danni pari al valore specificato nella scheda del personaggio.

In estrema sintesi, molto estrema, questo è il flusso di gioco: si pescano tessere ( fase acquisizione ), si attivano gli eroi e successivamente i mostri.

Immancabili gli incantesimi, diversi tipi di porte, tesori speciali, mercanti, punti esperienza e altro ancora.

Giocare questa avventura è stato divertente e per nulla frustante. Le regole non sono complicate e si assimilano velocemente, un paio di turni e tutto è già chiaro.

L’ ambientazione è classica, degna del migliore high fantasy. Ad aiutarci nell’ immedesimazione ci verranno incontro piccoli frammenti di storia da leggere ad alta voce e questa feature è molto gradita in quanto dona non poco spessore all’ avventura.

Anche l’ artwork è molto ben realizzato con illustrazioni moderne che strizzano l’ occhio alla classicità delle avventure anni 80.

Non andrò oltre perchè questo è stato un piccolo assaggio e non voglio assolutamente dare giudizi approfonditi, ne tantomeno definitivi… non è questo il caso.

Spero vivamente di poter mettere le mani il prima possibile sulla versione definitiva in quanto la curiosità è tantissima.

Diciamo che questo antipasto ci ha convinti, anche perchè parliamo di un gioco già testato e rifinito nel tempo.

Comunque se il buongiorno si vede dal mattino …

Potete scaricare il Print & Play di Lunghe Ombre su Alphazyr QUI.

Per maggiori informazioni:

Sito ufficiale di Dungeon 6: bit.ly/dungeon6

Pagina Facebook: www.facebook.com/groups/dungeon6/

Segnatevi quindi questa data, 4 Ottobre su Kickstarter.

Nel frattempo, per ingannare l’ attesa, fatevi un giro su Magic Merchant.

Copertina Kickstarter Flat meniac Dingeon 6 preview

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *