La nostra intervista al team di Rinnegati Adventures

 

Rinnegati Adventures è un prodotto che stiamo seguendo con moltissimo interesse. Ne abbiamo già parlato QUI, ma la nostra curiosità è andata oltre i draft e i social e abbiamo voluto intervistare le menti dietro a questo gioco tutto italiano. Buona lettura.

MENIAC : Ciao da tutto lo staff di Meniac!. Rinnegati Adventures è un titolo che stiamo seguendo con molta attenzione, da buoni amanti del genere dungeon crawler. Per aprire le danze vorremo sapere chi c’è dietro questo progetto.

RA : Ciao, prima di tutto grazie per la disponibilità. Rinnegati Adventures nasce dalle menti di Joselito (Mondor), Marco (Kingsky) e Leonardo (Cleps)… successivamente si è unito al Team anche Francesco (Lex) principalmente per l’aspetto Lore e creazione del Norghvang, il mondo dove si svolgono le avventure dei nostri Eroi. Ci siamo conosciuti su un forum dedicato al nostro gioco preferito e da li sono partiti i nostri progetti, prima come semplici omaggi da scaricare gratuitamente fino a lavorare su un progetto che richiedeva molto impegno e dedizione. Il nostro primo gioco è stato Dungeon Hunt: un dungeoncrawler di carte con ambientazione fantasy presentato a Modena play con un discreto successo (Ne sono rimaste ancora poche copie se siete interessati) ma nel frattempo avevamo già in cantiere RA che oramai ci “perseguita” da qualche anno, ma che ci sta regalando tante soddisfazioni…e non è ancora uscito!

MENIAC : Quanto di old school c’è in Rinnegati Adventures e quanto di nuovo, riferendoci esclusivamente alle meccaniche di gameplay, i giocatori potranno trovare immergendosi nel gioco?

RA : Come abbiamo sempre dichiarato il gioco trasuda “anni 90” da tutti i pori (presenza del Master, scheda del personaggio cartacea, dungeon modulare che si svela durante l’esplorazione e molto altro) ma strizza l’occhio anche alle nuove generazioni; vedi l’app per giocare in full coop, possibilità di personalizzare il proprio personaggio spendendo punti esperienza ottenuti durante le imprese.

MENIAC : Interessante la decisione di non riempire la box di gioco con montagne di miniature e lasciare il giocatore libero di poter utilizzare quelle che già possiede . È comunque una scelta puramente di “ concetto “ oppure dietro c’è anche un lavoro di minimizzazione dei costi per una proposta finale di acquisto piuttosto contenuta?

RA : Entrambe le risposte… siamo sommersi dalla plastica, gli ultimi KS sembra che puntino solo sull’aspetto estetico e vagonate di miniature senza guardare invece al fulcro del gioco ovvero il regolamento. Gli amanti dei DC (come noi e voi) hanno scaffali pieni di scatole con all’interno centinaia di miniature mai utilizzate e sommerse di polvere! E’ giunto il momento di sfruttarle giocando a Rinnegati Adventures. Logicamente questo ci permette anche di rimanere su una fascia di prezzo ragionevole.

MENIAC : Parlate di Crowdfunding. Quando ipotizzate di lanciare un’ eventuale campagna? Potreste anticiparci qualche idea, anche in fase embrionale, relativa a possibili stretch goals?

RA : Una data non possiamo darla ma rimanendo ottimisti forse possiamo sbilanciarci sul terzo trimestre del 2020. Per gli stretch goals ci stavamo proprio ragionando qualche giorno fa perchè di materiale ne abbiamo prodotto veramente già tantissimo e sicuramente ci sarà spazio per: Eroi Extra, Mazzi Equipaggiamento, Equipaggiamento Speciale, Artefatti, Tesoro e Eventi di Viaggio aggiuntivi, sicuramente 2 espansioni, delle mini-campagne dedicate a mostri veramente speciali e molto altro!!!

MENIAC : Troviamo che oggigiorno, in questo tipo di titoli, sia necessaria la presenza di un’ app demandata al ruolo di “ master “. In questo modo si ampliano le possibilità offerte adattando il prodotto a diverse situazioni dove magari non sempre il gruppo di gioco è incline a schermi del master e similari. Pensate di lanciare l’ app all’ uscita ? Prevedete di aggiornarla periodicamente con moduli di avventura aggiuntivi? Quanto invasiva sarà nell’ esperienza finale di gioco ?

RA : Eravamo partiti chiusi nella nostra mentalità vintage dove la presenza del Master era veramente un punto fisso… ma il confronto sui vari forum ci ha portato a riflettere e attualmente già stiamo sviluppando un piccolo prototipo dell’app che potrebbe accompagnare il gioco. L’app non vuole però snaturare il gioco e neanche far rimanere incollati allo schermo i giocatori, deve essere un supporto cercando di sfruttare comunque il più possibile il materiale cartaceo a disposizione.

Rinnegati Adventure intervista meniac 1

MENIAC : Dalla descrizione di Rinnegati Adventures si evince che il gioco potrà essere affrontato anche in solitaria. Ci saranno regole dedicate o sarà soltanto una modalità giocabile tramite l’ utilizzo esclusivo dell’ app?

RA : La modalità che darà il massimo splendore al gioco sarà sempre quella con il Master ma come dicevamo prima, tramite l’App, si potrà giocare anche in Full CoOp.
Se intendete invece proprio una modalità di gioco con un solo Eroe… bhe dobbiamo dirvi che ci stiamo lavorando.. 8).. sarà probabilmente sempre abbinata con l’App e il personaggio potrà essere accompagnato da dei Mercenari per ristabilire un equilibrio con le imprese pensate per un party di 4 Eroi.

MENIAC : Curiosità. Le classi saranno relegate al loro ruolo oppure si potranno anche creare build miste farmando? Saranno presenti allineamenti morali che incideranno sulla progressione dei personaggi?

RA : Attualmente la classe vincola il personaggio e non vi è un vero e proprio allineamento morale ma una “Reputazione” che potrebbe influire positivamente o negativamente durante l’esperienza di gioco. I personaggi potranno modificare i propri attributi con i punti esperienza (anche se con dei limiti) e personaggi come il mago potrebbero arrivare ad impugnare una spada! Chi ha detto Mago-Guerriero?

MENIAC : Pensate di proporre il gioco anche in versione retail o sarà un’ esclusiva del crowdfunding?

RA : Vogliamo diventi il nuovo Heroquest o Warhammer Quest…. credo basti come risposta 8). Attualmente non vogliamo pensare alla vendita, il nostro impegno principale è realizzare il gioco. Adesso abbiamo molto materiale da far revisionare e stiamo cercando collaborazioni anche oltre il confine italiano. Di fatto la raccolta fondi ci aiuterà ad arrivare a quei mercati che si stanno interessando al titolo, il futuro è tutto da scrivere e valuteremo passo dopo passo anche eventuali offerte e collaborazioni.

MENIAC : Ci sarà modo di provare Rinnegati Adventures in un immediato futuro? Ci riferiamo ad eventi, fiere etc etc.

RA : L’anno scorso al Modena play è stato un successo di affluenza, quest’anno torneremo sicuramente; purtroppo siamo un Team sparso per l’Italia…. Milano, Cagliari, Terni e Roma quindi organizzarsi per partecipare ad un evento non è mai facile. Ad aprile ci siamo presentati a Modena con tre tavoli e tante speranze ma di certo non ci aspettavamo tanto seguito! In tre giorni di fiera i tre tavoli non si sono mai fermati per i tanti appuntamenti presi. A volte abbiamo fatto attendere i giocatori riversandoli sui tavoli dedicati a Dungeon Hunt e al CyberGlobe, che già avevano il loro seguito da gestire. Quest’anno torneremo sicuramente con uno stand dedicato.

MENIAC : Cosa vi aspettate da questo gioco? Il feedback che vi donerebbe più soddisfazione?

RA : Prima di tutto vederlo giocare e non riporlo su uno scaffale insieme agli altri. Noi siamo disposti a supportarlo il più possibile con l’aggiunta di nuovi contenuti, alcuni free tramite download. Vorremmo creare una community attiva con tanti contenuti fanmade, ma tutto dipende da come andrà il Kickstarter. Il gioco è stato in parte realizzato dalle varie Community dove partecipiamo e dunque per noi è già una grande soddisfazione per tutto il seguito che si è creato in questi “soli due anni” di lavoro. Quando verrà rilasciato continueremo il lavoro di pubblicazione di contenuti print & play ma anche espansioni ufficiali con nuovi pack di tiles, carte e ovviamente avventure con tante Imprese.

MENIAC : Tank, Ranger, Mago o Ladro?

RA:
Leonardo:… io direi Mago
Marco: per me il Ladro
Joselito: Elfo….quello di Disincanto!!
Francesco: io sono un Warlock MezzElfo Scuro, ma il Ranger va più che bene!

MENIAC : Vi salutiamo con una domanda di rito: ci dobbiamo aspettarci qualche sorpresa prossimamente?

Assolutamente si, ma è ancora troppo presto per parlarne. Per quanto concerne Rinnegati Adventures pubblichiamo solo anteprime del materiale che abbiamo deciso per il gioco, ma stiamo selezionando montagne di altre idee e contenuti accumulati negli anni di creatività, quindi bisogna solo decidere come continuerà la storia del gioco in futuro. Per quanto riguarda il mondo ludico abbiamo molte altre idee in pausa che cerchiamo di portare avanti in “alfa-mode” ma per adesso RA ha la priorità assoluta.

Ringraziamo Leonardo, Marco, Joselito e Francesco per averci dedicato il loro tempo e speriamo vivamente di potervi parlare ancora di Rinnegati Adventures molto presto.

Rinnegati Adventure intervista meniac 2