mercoledì, Settembre 27, 2023
PCSWITCHVIDEOGAMES

Warhammer 40.000: Shootas, Blood & Teef – La nostra recensione

E’ divertentissimo, la curva di difficoltà è ben dosata, graficamente molto gradevole e il suo “modo arcade” è di assoluto pregio

Maledetto Kapoguerra

Oggi parliamo di un titolo dal cuore arcade. Un gioco ambientato nel mondo di Warhammer 40000 ; stiamo parlando di Warhammer 40.000: Shootas, Blood & Teef ( sviluppatore ed editore : Rogueside ).

In estrema sintesi siamo nei territori arcade a stampo run & gun con tanto di azione twin-stick.

Al netto dell’ ambientazione, che ha già solo nel nome un fascino magnetico, il gioco abbozza una sorta di piccola trama, piccola piccola eh ma ben presente.

Siamo nei territori degli Orki, comandati dal Kapoguerra Ogruk Gutrekka e vestiremo i panni di Gargaz, un guerriero vittima di un colpo gobbo proprio da parte del comandante.

Perciò, in pieno stile orkesco, Gargaz inizierà a farsi giustizia a suon di proiettili e armi di assurda fattezza, facendosi così largo verso lo scontro con il Kapoguerra.

Shootas, Blood & Teef

Warhammer 40.000: Shootas, Blood & Teef è un titolo 2D a scorrimento dove non ci sarà mai respiro e saremo continuamente circondati da nemici su nemici ( diciamo che c’è di tutto e di più, sempre tenendo ben salda l’ ambientazione e le sue creature, ndr ).

Quattro classi selezionabili, ognuna con i propri talenti:

  • Weirdboy : mago con il dono dei fulmini
  • The Beast Snagga Boy : un lanciere con l’ arte di fabbricare bombe
  • Stormboy : specializzato negli attacchi da lontano
  • Flash Git : una classe particolarmente amante delle molotov

Il gameplay si basa sull’ uso sapiente del twin-stick e del saper dosare sempre i colpi a disposizione, che si ricaricheranno una volta finiti ma ci lasceranno scoperti anche se potremo sempre beneficiare dell’ attacco corpo a corpo.

Le armi sono moltissime e delle più disparate, senza contare i vari gadget acquistabili dai mercanti, quindi la varietà di offesa sarà sempre altissima per tutta la durata della nostra folle corsa distruttiva.

Warhammer 40.000 Shootas Blood & Teef recensione meniac 8

I vari stage, tra vari biomi, si sviluppano sia in orizzontale che in verticale e lasciano abbastanza libero il giocatore di affrontare la wave di turno nel modo che più lo aggrada.

Sono stati previsti molti checkpoint e questo rende l’ esperienza complessiva molto spensierata anche se perire sotto i colpi nemici non è raro.

Graficamente il gioco è convincente. L’ aspetto ricorda molto un Warhammer 40000 cartoonesco, ritagliato da pezzi di carta e devo dire che l’ impatto visivo funziona alla grande. Le animazioni sono ben dosate e costruite, i modelli molto fedeli all’immaginario di Warhammer 40000.

Molto azzeccata anche l’ OST che con i suoi toni prettamente rock-metal calza in maniera perfetta sia allo stile di gioco sia all’ ambientazione.

Il bel gioco dura poco…

Se c’è un ma questo è riferito alla longevità. Già… con poco meno di 10 ore avrete terminato il tutto e non ci sarà alcun bonus ad aumentare la longevità, se non iniziare una nuova run con scegliendo una classe differente.

Al netto di ciò questo titolo ci ha letteralmente rapiti.

E’ divertentissimo, la curva di difficoltà è ben dosata, graficamente molto gradevole e il suo “modo arcade” è di assoluto pregio.

Fateci un pensierino.

Augh.


Warhammer 40.000 Shootas Blood & Teef recensione meniac 5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *