Advanced Dungeons & Dragons – Capolavoro della Mattel

Advanced Dungeons & Dragons Cloudy Mountain meniacQuesto è il classico esempio di come un gioco legato ad un brand famosissimo riesca a sfruttarne le caratteristiche principali, introducendo anche molte innovazioni a livello tecnico.

 

Draghi e caverne by Mattel

Advanced Dungeons & Dragons Cloudy Mountain meniacOggi vi parlo di un gioco che da piccolino ho bramato tantissimo ma che non ebbi il piacere di giocare. L’ ho recuperato molti anni dopo, in emulazione, e devo dire che sono ben felice di averlo fatto perchè è un titolo che merita di essere giocato e ricordato.

Sto parlando di Advanced Dungeons & Dragons, successivamente rinominato in Advanced Dungeons & Dragons: Cloudy Mountain, per Mattel Intellivision.

Questo videogame, rilasciato nel 1982, è stato il primo a godere della licenza ufficiale rilasciata da TSR Inc. ( publisher di D&D, Dungeons & Dragons ).

Il gioco narra le gesta di un gruppo di campioni intento a ricostruire la corona del re ormai in mano a dei temibili dragoni che hanno preso dimora sulla Cloudy Mountain, per l ‘appunto.

Advanced Dungeons & Dragons Cloudy Mountain meniacIl gioco si articolerà in due fasi. La prima fase è movimento puro. Ci sposteremo su una mappa rappresentante l’ area di gioco e a seconda di dove proveremo a passare affronteremo pericoli differenti addentrandoci nei dungeon dei vari settori. Avremo anche la possibilità di attraversare foreste e corsi d’ acqua ma per farlo bisognerà recuperare gli oggetti necessari all’ interno dei dungeon.

La seconda fase è invece relativa all’ esplorazione dei dungeon, il cuore del gioco. Questi temibili e angusti posti sono popolati da creature pronte a farci la pelle senza colpo ferire. Il nostro eroe di turno sarà armato di arco e frecce, frecce disponibili in numero limitato e quindi sarà cosa buona e giusta cercare di non fallire i colpi ed esplorare il più possibile alla ricerca di frecce aggiuntive e di oggetti che ci doneranno dei plus di movimento come detto in precedenza.

L’ apparenza inganna

Advanced Dungeons & Dragons Cloudy Mountain meniacPer quanto il modello di gameplay proposto possa sembrare piutosto approssimativo e semplice, Advanced Dungeons & Dragons presenta una profondità non indifferente. Il gioco è difficile e necessita della dovuta pianificazione seppur l’ anima è puramente action. Scegliere un percorso piuttosto che un altro potrebbe portare a morte certa, oppure rischiando si potrebbe entrare in possesso di quel qualcosa che ci donerebbe un vantaggio non indifferente.

Non bisogna poi tralasciare la natura procedurale del titolo. Questo gioco crea caverne, cunicoli e mappa in maniera casuale ogni volta. E non simula la proceduralità, la applica in maniera impeccabile. Pertanto ogni partita sarà una sfida completamente nuova.

Advanced Dungeons & Dragons Cloudy Mountain meniacGraficamente non parliamo chissà di quale meraviglia ma per essere un titolo Intellivision il dettaglio della mappa è incredibile, gli sprites di personaggi e mostri sono vari e piuttosto grandi e i percorsi all’ interno dei dungeon si illumineranno passo dopo passo, scoprendo solo parzialmente l’ area circostante. Queste sono delle piccole meraviglie se le caliamo negli anni in cui furono applicate. Infatti questo gioco è stato il primo su Intellivision ad utilizzare una cartuccia con capacità superiore ai 4k.

Da non tralasciare anche il comparto sonoro, con tanto di passi dei mostri in lontananza in modo da riuscire a misurare la “quantità ” di pericolo che ci attenderà in una determinata direzione.

Advanced Dungeons & Dragons presenta inoltre tre distinti livelli di difficoltà ma vi assicuro che già a livello base la sfida è assicurata.

Battiamo le mani

Questo è il classico esempio di come un gioco legato ad un brand famosissimo riesca a sfruttarne le caratteristiche principali, introducendo anche molte innovazioni a livello tecnico e proponendosi come apripista per gli sviluppi futuri del genere.

Come chicca dell ‘articolo vi lascio lo spot originale della Mattel in Italiano ( 1983 ) che riportava alla fine il titolo del gioco errato. Infatti al secondo 24 si legge ” Treasure of Tarmin “ che è in realtà il seguito di Cloudy Mountain :

 

In chiusura posso solo che applaudire Mattel per questo gioco. Sono stati capaci di creare una pietra miliare del genere.

Non sottovaluatte questo AD&D. Non lasciatevi ingannare dalla grafica scarna e oggigiorno poco attraente.

Questo gioco racchiude più valore e divertimento di moltissimi altri titoli contemporanei. E se non l’ avete mai provato sapete già cosa vi consiglio di fare …

 

Advanced Dungeons & Dragons Cloudy Mountain meniac

2 pensieri riguardo “Advanced Dungeons & Dragons – Capolavoro della Mattel

  • luglio 3, 2018 in 11:34 am
    Permalink

    Lo spot italiano non me lo aspettavo proprio: a parte quelli sega e nintendo, non ricordavo alcuna pubblicità televisiva riguardo a videogiochi.

    Su questo gioco non avevi anche fatto un video?

    Risposta
    • Francesco Soccolini
      luglio 3, 2018 in 12:20 pm
      Permalink

      Ero uno spot che m’ incantava. Il mio amore per i gdr forse è proprio merito di questo spot 8)
      E comunque si, avevo fatto un bel longplay del gioco.

      Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *