Eye of the Beholder – The Art of Dungeons & Dragons in proiezione a Lucca C&G

 

Per celebrare la storia di “Dungeons & Dragons” a Lucca, Lucca Comics & Games proietterà il documentario non ufficiale “Eye of the Beholder – The Art of Dungeons & Dragons”, per la regia di Kelley Slagle (Cavegirl Production) e Brian Stillman e prodotto da Seth Polansky. La proiezione avrà luogo all’Auditorium San Girolamo mercoledì 30 ottobre alle 18 e sarà introdotta da un panel con protagonisti Stillman e Polansky e moderato da Cosimo Lorenzo Pancini.

In “Eye of the Beholder” vengono intervistati oltre 40 artisti, game designer, fan e persone che, in un modo o nell’altro, hanno influenzato e plasmato negli anni il gioco di ruolo più famoso di tutti i tempi. Nella sua storia, Lucca Comics & Games può vantare di aver ospitato tutti gli artisti presenti nel documentario, confermando l’interesse della manifestazione in “Dungeons & Dragons”, che quest’anno sarà ospitato in un vero Dungeon all’interno delle mura della città.

Stillman e Polansky saranno presenti anche per degli incontri con il pubblico. Brian Stillman farà un panel in sala Ingellis sempre il 30 ottobre alle 16, per parlare de “L’eleganza del Beholder”, dove si racconterà, con tre giocattoli e tre illustrazioni, come regista del documentario, ma anche come una delle menti dietro il programma di Netflix “I giocattoli della nostra infanzia”.

Inoltre, Stillman sarà il Dungeon Master di un’avventura della D&D Adventures League dal titolo “Monkey’s Mad Dash”, scritta da lui stesso. La sessione sarà giovedì 31 ottobre e vedrà al tavolo anche Seth Polansky nel ruolo di player.

Seth Polansky, invece, modererà il panel con Chris Pramas e Andrea Chiarvesio di sabato 2 novembre alle 16 in sala Ingellis, dove si parlerà di “Proprietà intellettuale e game design: la sfida della traduzione”.

eye of the beholder the art of dungeons and dragons meniac news 1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *