[Preview] Metamorphosis – Sopravvivere ed evolvere su ZX Spectrum

… se il buongiorno si vede dal mattino, sarà sicuramente un giorno fantastico

Caverne… evoluzione …

Dopo la news di qualche giorno fa abbiamo avuto l’ occasione di mettere le mani sulla demo di Metamorphosis, gioco in sviluppo per ZX Spectrum. Non abbiamo quindi esitato a provare il gioco sul nostro amato ZX 48K, rigorosamente real hardware.

Il lavoro svolto da Kees van Oss e Leonardo Vettori è di assoluto pregio, non c’è che dire.

Siamo di fronte ad un gioco di azione su base piattaforme ambientato in un contesto alieno, all’ interno di caverne cupe e senza alcuna pietà viste le specie che le abitano.

Vestiremo i panni di una di queste creature, con l’ intendo di sopravvivere sfruttando letteralmente i corpi degli altri abitanti, nutrendoci dei loro corpi una volta che li avremo resi inermi.

La demo è naturalmente soltanto una porzione del gioco ma da quanto assaporato gli ingredienti per un grande prodotto ci sono tutti.

Metamorphosis meniac preview zx spectrum 8

Evolvere sacrificando

Lo scopo del gioco è quello di evolvere, partendo da una specie iniziale molto simile ad un ragno fino a raggiungere la forma umana.

Per far ciò, come già detto, dovremo cibarci degli altri esseri viventi al fine di mantenere alto il nostro livello di energia in modo da collezionare degli artefatti, da posizionare in un’ apposita area centrale, che ci permetteranno di salire di grado nella catena alimentare.

Saremo anche in grado di far “involvere” gli altri esseri, combattendoli, per ridurli così alla forma primordiale e cibarcene. Ma non finisce qui. Entrando in possesso di determinate chiavi potremo entrare in apposite aree denominate Combat Room. All’ interno della Combat Room dovremo ripulire la stanza al fine di entrare in possesso di un artefatto.

Il level design, che si sviluppa sia in orizzontale che in verticale, è ben progettato costringendoci nell’ individuazione del percorso migliore per raggiungere le varie location.

Il gameplay è teso e senza respiro. Ci si sposta continuamente schivando i nemici, progettando minuziosamente l’ attacco e schivano pericoli ambientali.

Le Combat Room sono un bellissima introduzione e tendono a dare dinamicità al gioco. Graficamente nulla da dire, tutto risulta ordinato e ben disegnato tanto che si stenta a credere che sia un gioco che sta girando sul 48K, audio compreso.

L’ HUD di gioco è molto comodo e presenta poche ma vitali informazioni quali i punti vita e la relativa scala evolutiva, artefatti e chiavi in nostro possesso.

Certo è che la demo soffre di ripetitività degli ambienti e non so dirvi con precisione se la versione completa vanterà una maggiore varietà delle locations.

Ma il grande pregio di questo gioco va alla fluidità dei movimenti. Non aspettatevi salti pixel perfect, ogni balzo sarà dinamico.

Non appena ho messo mano al gioco sono rimasto piacevolmente colpito dal movimento del personaggio… fantastico. Metamorphosis si lascia godere in pieno sia con tastiera che con Joystick ( … il mio amato Albatros!, ndr ).

Metamorphosis meniac preview zx spectrum 5

Ricordi di Samus

La struttura di gioco, di metroidiana memoria, funziona alla grandissima e il back-tracking è contestualizzato a dovere.

Metamorphosis include anche un buon livello di sfida. Sono morto molte volte cercando di capire dove focalizzare la mia attenzione ma una volta metabolizzato il tutto sono filato abbastanza liscio.

Non trascurabile il lato strategico. Se da un lato è facile riottenere punti vita, grazie al respawn delle creature nelle varie location, dall’ altro è altrettando facile perderne.

Metamorphosis meniac preview zx spectrum 7

Bisogna quindi valutare bene quando combattere o quando cercare di filare via senza colpo ferire, al fine di mantenere più vita possibile per l’ eventuale Combat Room di turno.

Altra chicca di gameplay è la possibilità di saltare sulla testa dei nemici per farli entrare in uno stato di “stun” temporaneo.

Il mood c’è tutto e la claustrofobia è di casa. Non ultima la presenza di figure umane, come fossero dei guardiani, che si stagliano ai lati dello schermo. Figure scure e irraggiungibili che donano un senso di “truce coltivazione controllata”… non so se ho reso bene l’ idea.

Concludo dicendo che se il buongiorno si vede dal mattino, sarà sicuramente un giorno fantastico.

Augh.


Metamorphosis meniac preview zx spectrum 9
Metamorphosis meniac preview zx spectrum 3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *